correre o camminare per dimagrire

Corsa e camminata – Quale attività è più efficace in termini di dimagrimento?

Posted by
Con l’estate ormai alle porte, molte persone sentono il bisogno di rimettersi in forma per affrontare al meglio la cosiddetta prova costume. Dimagrire e perdere peso diventa così un’attività fondamentale. Per raggiungere il nostro scopo in tempi rapidi e in maniera efficace presuppone lo svolgimento di un’attività fisica regolare. L’interrogativo che molte persone si pongono è se sia meglio correre o camminare velocemente per dimagrire. Di seguito elencheremo pro e contro delle due attività.

Differenze tra le due attività

Spesso si ritiene che camminare e correre siano fondamentalmente la stessa cosa solo che sono svolte a velocità differente. In realtà non è proprio così, in quanto ci sono delle differenze anche dal punto di vista tecnico. La corsa potrebbe essere quasi considerata come una serie di salti, in quanto c’è un preciso momento in cui nessuno dei due piedi tocca il suolo, a differenza della camminata che invece presuppone almeno il contatto di un piede con la strada.
camminata veloce

Dal punto di vista della difficoltà, camminare non ne comporta nessuna in quanto si tratta di un’attività semplice che può essere svolta da chiunque senza che sia necessaria né una particolare preparazione fisica né tecnica. Buoni risultati con la camminata veloce si ottengono se la si effettua con regolarità e per almeno trenta minuti al giorno.

Questa semplice attività fisica permetterà non solo di dimagrire ma sarà benefica anche sull’organismo per prevenire malattie cardiovascolari abbassando il livello di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Allo stesso modo la corsa apporta benefici all’organismo ma è opportuno dedicarsi a questo sport solo nel momento in cui si sarà raggiunta una condizione fisica ottimale per evitare infortuni che possono pregiudicare l’intero programma di allenamento.

Quale attività è più efficace in termini di dimagrimento?

Il nostro obiettivo principale resta quello di dimagrire per cui tra le due attività fisiche dobbiamo scegliere quella che ci permetterà di raggiungere questo scopo in modo rapido ed efficace. Per scegliere tra le due alternative bisogna fare una serie di valutazioni. Dedicando lo stesso tempo sia alla corsa che alla camminata infatti i risultati saranno diversi.Camminare infatti permette di bruciare sicuramente meno calorie rispetto alla corsa, ma dal punto di vista dell’efficacia avremmo un maggior consumo di grassi. Recenti studi hanno infatti evidenziato che nell’ipotesi in cui si camminasse ad un’andatura costante intorno ai 4-5 Km orari, si consumerebbe la maggior quantità possibile di grassi del nostro organismo.

Ciò non vuol dire che correre non faccia bene, anzi. Il dimagrimento è assicurato anche correndo in quanto si consumano sicuramente più calorie rispetto ad una semplice camminata. Ovviamente saranno consumati minori grassi e maggiormente zuccheri. Associata ad un integratore per bruciare grassi, può portare reali e visibili benefici.

Camminare inoltre apporterebbe un ulteriore beneficio alle donne che sono da sempre in lotta con un antiestetico problema: la cellulite. A differenza della corsa, infatti, la camminata permetterebbe di migliorare questo problema in virtù del fatto che il movimento naturale effettuato dagli arti nell’atto del camminare permette di comprimere e delocalizzare allo stesso tempo ossa, muscoli e tessuti, migliorando la circolazione del sangue e il drenaggio di liquidi in questa zona.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *