zaino da corsa e trekking

Marsupi e zainetti da running: quale scegliere per la tua corsa

Posted by

Questo articolo è dedicato a tutti gli appassionati di sport, soprattutto di corsa. Sicuramente vi è già capitato di andare a correre ma di non sapere dove mettere alcuni accessori essenziali che bisognerebbe portare con sè, come chiavi di casa e cellulare. Proprio per questo le prossime righe vi aiuteranno a risolvere uno dei problemi più frequenti nei runner. Il metodo più efficace ed economico utilizzato sempre di più da un numero crescente di runners è quello di munirsi di un marsupio o di uno zainetto da corsa. Insieme vedremo quale scegliere per la propria corsa.

Marsupi da running

Un marsupio da running per essere considerato il migliore sul mercato deve avere diverse caratteristiche utili e funzionali alla vostra corsa. Grazie alla guida di Migliorzaino.it vediamo quali sono le caratteristiche principali da valutare prima di un possibile acquisto.
Prima caratteristica indispensabile è quella della comodità e delle dimensioni, che ovviamente devono essere notevolmente piccole. Deve avere una capienza ridotta, necessaria solo per poter contenere l’essenziale, gli effetti personali utili.

Dopo aver acquistato un marsupio da running potrai utilizzarlo anche per altro, come dei giri in bicicletta, delle passeggiate nel bosco o semplicemente per far passeggiare il cane.
Passiamo ora alle caratteristiche più tecniche e specifiche che dovrebbe avere un marsupio da running perfetto.

Prima di tutto deve avere un’apposita fessura che andrà a contenere un cellulare di almeno sei pollici di dimensione. Molto utile acquistare un marsupio che separi attraverso una rete sottile vari scompartimenti, così da poter mettere, oltre al cellulare, le chiavi e il portafoglio.
Se avete l’abitudine di correre di sera ricordatevi che un altro accessorio indispensabile sul vostro marsupio potrebbe essere una fascetta di tipo riflettente che si illumina al buio o con poca luce. In questo modo potrete correre in totale sicurezza a qualsiasi ora del giorno e della notte senza aver paura di non essere visti.

Passando alla struttura del marsupio possiamo evidenziare che la cintura di quest’ultimo deve essere allungabile almeno fino a 140/150 centimetri, così da essere il più possibile adattabile al vostro giro vita.
Il marsupio da running dovrà essere ultra leggero, non dovrà superare i 60 grammi. Dovrà essere impermeabile nel caso decideste di andare a correre sotto la pioggia oppure per proteggere eventuali oggetti all’interno del marsupio da sudore che potrebbe bagnarli.
Un marsupio classico di quelli con le tasche esterne e non del tutto impermeabile non è raccomandabile per una seduta di corsa, in quanto potrebbe non risultare idoneo e completamente comodo. Inoltre non rimanendo completamente aderente alla vita inizierebbe a muoversi durante la corsa e potrebbe farvi distrarre dalla sessione sportiva.

La perfezione in termini di comodità sarebbe rappresentata da un marsupio interamente piatto sul davanti così da non impicciarvi durante la corsa e compsto da un vano in cui mettere le cuffie.
Esistono sul mercato dei marsupi all’avanguardia in cui è possibile inserire anche delle piccole borracce ai lati, molto utili nei casi di lunghe sessioni di corsa in cui non ci si può fermare a bere.

Zainetti da running e trail running

Uno zainetto da running può essere utile nelle lunghe sessioni di corsa oppure durante le gare in cui la distanza da percorrere può arrivare ai 40 chilometri e fermarsi non è consentito. Questi zaini potranno contenere la giusta riserva d’acqua e di cibo utile durante il tragitto. Inoltre potranno essere inseriti accessori utili alla propria sicurezza durante la corsa.

Le caratteristiche tecniche di cui bisogna tenere conto sono diverse e tutte essenziali.
Per prima cosa bisogna controllare il materiale dello zainetto che deve essere impermeabile, leggero e resistente. Successivamente bisognerà controllare la capienza che dovrà essere compresa tra i due ai dodici litri. Questo dipenderà dal tipo di corsa o gara che andremo a fare e quindi se ci servirà portare più o meno oggetti. Altra cosa importante è la capienza idrica dello zainetto. Uno zainetto da running solitamente possiede un’apposita tasca in cui andrà inserita la tasca dei liquidi che solitamente oscilla tra uno e tre litri. La sacca potrà essere collegata alla bocca da un apposito tubicino che permetterà al corridore di continuare a correre senza doversi togliere lo zaino e prendere eventuali borracce o bottigliette.

Uno zainetto da running deve avere tutte le caratteristiche essenziali per non creare impedimenti durante la corsa, infatti è consigliabile acquistarlo con dei laccetti incorporati che permettano di chiudersi sopra il torace, così da non far oscillare lo zaino durante la sessione di sport.

Ora che conoscete tutte le caratteristiche che dovrebbero avere i marsupi e gli zainetti da corsa non vi resta che scegliere in base alle vostre esigenze e gusti. Ovviamente il marsupio è consigliato per tratti medio-lunghi magari per corridori amatoriali, invece lo zainetto data la sua capacità idrica è consigliato a professionisti che si dedicano a corse che comprendono lunghe distanze.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *